MISA

Museo Internazionale di Scultura per le Aziende – Ipotesi Dinamica

“Le opere d’arte sono specchi in cui vedere riflessa la propria immagine”
Costantin Brancusi

Il MISA – Museo Internazionale In progress di Scultura per le Aziende si propone di evidenziarne la mission grazie ad opere di artisti contemporanei di livello internazionale, particolarmente attivi sul territorio italiano, selezionati dagli imprenditori per affinità personali o tematiche.

Il network nasce nel 2009. Lo scopo è fornire agli Imprenditori uno strumento privilegiato come l’arte, emblema dell’Italia nel mondo, al fine migliorare la qualità della vita al loro interno, creare un clima più coeso tra le maestranze, valorizzare il territorio di appartenenza, comunicare meglio la propria identità. Grazie a loro si creano nuovi riferimenti d’arte del nostro momento storico. I diversi MISA quindi, uniti in un unico network, diventando così oggi i testimoni quali eredi di quella Committenza ha reso il nostro Paese unico al mondo.

Tempistica

6-8 mesi dall’adesione al progetto, fino alla collocazione delle opere site-specific in azienda.

Si procede per passi: inaugurazione della mostra Ipotesi Dinamica, selezione degli artisti, realizzazione delle opere per l’identità delle aziende fino alla collocazione dell’opera in permanenza. L’evento si svolge all’interno dell’azienda di riferimento, dove viene presentata la mostra “Ipotesi Dinamica” le cui opere sono parte del progetto. Tra queste gli imprenditori scelgono il proprio alter ego artistico. Gli artisti, le cui opere sono state selezionate scegliendone la tipologia, creano degli studi sull’identità dell’azienda e della sua mission. Tra questi bozzetti viene o vengono selezionati quelli da realizzare in grandi dimensioni. Così inizia il museo.

L’appuntamento si svolge seguendo un programma. Molto importante è il momento dello “speech” in cui l’imprenditore-ospite presenta la propria attività, ad un pubblico mirato formato anche da altri imprenditori, tra cui i  “MISA” precedenti. È prevista sempre una visita dell’azienda e dei dintorni: i rispettivi Comuni normalmente sono coinvolti in prima persona e partecipano attivamente a questo appuntamento. Le sedi coinvolte diventano centri di richiamo internazionale, destinate ad ospitare sculture, installazioni performance e seminari e a promuovere la lungimiranza dell’imprenditoria nello spirito del detto “non esiste mercato se non c’è cultura”. Altrettanto strutturale al MISA è la sua valenza sociale, in quanto l’arte viene vissuta e goduta non solo come crescita culturale ma anche perché rafforza lo spirito di appartenenza, migliora la qualità della vita all’interno dei luoghi di lavoro, è causa di  risvolti interessanti come la constatazione della diminuzione degli incidenti sul lavoro in presenza di interventi artistico-culturali. V. San Marco Laterizi, Valenza Po (Al). In questo senso il MISA sottolinea l’alto profilo delle Aziende che aderiscono al progetto, facendo crescere il Museo in progress insieme al loro successo. Inoltre un riconoscimento speciale è dedicato ai MISA d’Argento, coloro che fanno dell’arte uno strumento funzionale alla vita dell’azienda, e che al contempo amano lasciare a memento una testimonianza dello spirito che anima l’azienda, condividendola con la collettività.

MISA D’ARGENTO

MISA insieme a tutti gli Amanti dell’Arte intende raccogliere il messaggio dell’lluminata Committenza del passato che ha reso uniche le nostre Città d’Arte.

I MISA d’Argento

MISA Guidonia Montecelio
Filippo Lippiello – Società del Travertino Romano S.p.a.
Pietro Scrocca – OCRES Renato Scrocca S.r.l.
Antonio Sisti  –  Impresa Mario Cipriani S.r.l.
Giulio Vallati –  Vetreria Vallati Giulio S.r.l.
Benito Butali – MISA La Cerreta
Fabrizio Casini – MISA Florengas
Paolo Magi – MISA Florengas
Umberto Risso – MISA Gruppo Autogas Nord
Fiorella e Aldo Grassi – MISA The Hub the Art Puzzle
Claudio Rosa – MISA I.R.O.P Arquà Polesine
Angelo Tognolo – MISA I.R.O.P Arquà Polesine
Marco Roggerone – MISA I.R.O.P Arquà Polesine
Oscar Farinetti – MISA Eataly Roma
Alessandra Oddi Baglioni – MISA Fonte del Giglio
Renza Sciutto – MISA Paraxo